Corso di Dottorato

Corso di dottorato in Psicologia, Linguistica e Neuroscienze Cognitive

Coordinatore: Prof.ssa Maria Teresa Guasti

Il dottorato intende formare i propri studenti alla ricerca scientifica di base e applicata nei campi della Psicologia, della Linguistica e delle Neuroscienze cognitive. Prepara allo studio del comportamento individuale, sociale e patologico nel ciclo di vita.

Si articola in due curricula:

Curriculum - Mente, cervello e comportamento

Si propone di formare persone altamente qualificate che possano svolgere attività di ricerca teorica e applicata in ambito nazionale e internazionale nelle aree relative allo studio di percezione, attenzione, cognizione, linguaggio, motivazione ed emozione nonché della misurazione psicologica e neuropsicologica, in tutte le fasi della vita.

In questo curriculum verranno sviluppate competenze:

– in ambito metodologico, con particolare riferimento ai metodi sperimentali, alla psicofisica e alla psicometria che possono essere spendibili in ambito ergonomico e nell’organizzazione di ricerche anche in ambiti non strettamente psicologici e non universitari, come aziende e organizzazioni complesse;

– nell’ambito delle scienze del linguaggio e della psicologia dello sviluppo che possono essere spendibili in attività professionali legate al mondo della comunicazione scritta e orale, dell’infanzia e delle scuole;

– in ambito neuropsicologico, relativo ai disordini comportamentali determinati da lesioni o disfunzioni cerebrali nelle diverse età della vita, di neuroimmagine e di elettrofisiologia cognitiva che possono essere spendibili in campo diagnostico e riabilitativo.

Curriculum - Psicologia sociale, cognitiva e clinica

In questo curriculum verranno sviluppate competenze:

– in ambito sociale, cognitivo e di organizzazione che possono essere spendibili nel settore aziendale, di organizzazioni complesse e di comunità per gestire la comunicazione, i processi di cambiamento, le strategie decisionali e la formazione del personale;

– in abbinamento a quelle cliniche possono essere spendibili sia in ambito sanitario che aziendale per affrontare il problema del benessere, della salute e della sicurezza sia di individui che di gruppi;

– in ambito clinico che possono essere impiegate nel campo sanitario, nelle scuole, per prevenire, rilevare e valutare i fattori di rischio e di protezione lungo il continuum del ciclo di vita per pianificare l’agire nei diversi settori di intervento e costruire modelli diagnostici più adeguati alle esigenze attuali.