06 aprile 2022

Conflitti morali e di coppia

porte

Mercoledì 6 aprile alle 16.00 presso la Sede Centrale della Biblioteca di Ateneo (edificio U6, piazza dell’Ateneo Nuovo 1, Milano) si terrà un incontro dal titolo “Conflitti morali e di coppia. L’importanza delle scelte” con Laura Macchi, Professore ordinario di Psicologia generale presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, e Valerio Capraro, docente universitario alla Middlesex University, che di recente ha pubblicato il romanzo “Ogni scelta che fai” (Ed. Mondadori, 2021); il libro tocca alcune delle più recenti ricerche di psicologia e filosofia morali, come la teoria delle fondazioni morali, la deontologia e il consequenzialismo, nonché la teoria della gestione del terrore.

Eva, una situazione famigliare difficile. Pietro, che combatte segretamente con l'ansia. Due anime complicate che si incontrano per caso al compleanno di un amico in comune. Forse si riconoscono, sicuramente sono aiutati da una conversazione, da una parola magica. Il loro amore si evolve subito veloce in una Roma a tratti onirica e prende la forma di un invincibile impero, protetto da simboli e metafore. Eppure qualsiasi coppia, anche una in apparenza così perfetta come quella di Eva e Pietro, cammina costantemente su un filo sottilissimo, in un equilibrio complesso come le trame di una ragnatela, fatta di scelte, bivi, dubbi e segreti confessati e taciuti che, giorno dopo giorno, ne determinano la sopravvivenza o ne condizionano la fine. I due giovani entrano in conflitto di fronte a una scelta di natura morale.

"Ogni scelta è una vita che si decide di non vivere. Ogni scelta è una parte di anima che muore." Con queste parole, Eva prende la più drammatica decisione della sua vita, cercando di risolvere un conflitto morale tra due parti di sé, e tra sé stessa e Pietro. La multidimensionalità della morale crea conflitti intrapersonali ed interpersonali. Che cosa è giusto? Che cosa è sbagliato? Come facciamo a decidere tra due opzioni che possono essere entrambe giuste o entrambe sbagliate, a seconda del punto di vista da cui le si guarda?

Argomento