Tirocinio

La varietà di corsi di studio offerti dal nostro Dipartimento, e dei diversi ordinamenti cui essi afferiscono, rende necessaria una rapida panoramica delle opportunità di esperienza formativa pratica..

I corsi di studio che afferiscono al D.M. 509/99 prevedono lo svolgimento di un tirocinio pratico professionalizzante (ovvero svolto secondo le linee guida del tirocinio valido per l'ammissione all'Esame di Stato per l'abilitazione professionale);

I corsi di studio che afferiscono alla normativa vigente (D.M. 270/04) prevedono la possibilità di svolgere un tirocinio formativo e di orientamento (che nella prassi chiameremo stage per distinguerlo da quello professionalizzante, che chiameremo solo tirocinio).

Gli obiettivi del tirocinio e dello stage sono, seppur ad un livello di approfondimento diverso, quelli di integrare le conoscenze teoriche con conoscenze pratiche e di prendere contatto con specifici setting sotto la supervisione di professionisti.


Lo studente può optare tra diversi percorsi possibili: afferire alle offerte di laboratorio previste dall'Ordinamento del proprio Corso di Laurea, partecipare a classi dedicate all'approfondimento di tematiche specifiche, svolgere esperienze di ricerca con un docente, avviare forme esperienza pratica presso aziende pubbliche o private convenzionate con l'Ateneo.

"Stage" è la parola francese che traduce l'italiano "tirocinio"; si pronuncia "staj" con la j dolce; molti, erroneamente, lo pronunciano all'inglese "steig",  ma in inglese "tirocinio" si dice apprenticeship o, più comunemente, training, mentre "stage" (pronunciato "steig") significa "palcoscenico".

Lo stage può essere curricolare, quindi previsto dal piano di studi e fa acquisire CFU; oppure extra curricolare, se non è previsto dal piano di studi ma è un'esperienza formativa volontaria.
 

Info

Materiali

Avvisi Tirocini

16 gennaio 2017

Tirocinio: IMPORTANTE - TIROCINI